FONTANA DI PIAZZA DANTE

La fontana di San Giovanni in Zoccoli, comunemente conosciuta come fontana di piazza Dante fu costruita molto probabilmente nel 1268 come attesta la scritta presente sulla cuspide della fontana. Gli abitanti della contrada decisero autonomamente di raccogliere il denaro per costruire la fontana. Lo storico Scriattoli fa riferimento ad un documento d’archivio secondo cui la costruzione della fontana fu decisa nel1268.

FONTANA DEL PALAZZO COMUNALE O DEI PRIORI

La realizzazione della fontana del cortile del palazzo, sede del governatore del Patrimonio, poi dei priori ed oggi del sindaco, venne intrapresa nel 1624 per volere del Consiglio Comunale.

The construction of the fountain in the courtyard of the palace was undertaken in 1624 at the behest of the City Council. The palace was the base of the governor's estate, then of the priors and now of the mayor.

FONTANA DI SANTA MARIA IN POGGIO

FONTANA DI SANTA MARIA IN POGGIO

La fontana di Santa Maria in Poggio è una delle più antiche del genere a fuso che possiamo ammirare a Viterbo. Vista la similitudine con altre fontane di questo tipo possiamo collocarla al XIII Sec. 

The fountain of Santa Maria in Poggio is one of the oldest which has the typical form of a spindle in Viterbo. This fountain shows the same artistic elements of the others fountains of the thirteenth century.

FONTANA DEL PIANO (DETTA DI PIANO SCARANO)

Posta nella piazza principale dell'antico quartiere di Piano Scarano, oggi ci appare nelle forme in cui venne realizzata nel 1376. Tale fontana rappresenta un'evoluzione della tipica forma a fuso che ritroviamo nel quartiere di San Faustino e a piazza della Morte.
Located in the main square of the ancient district Piano Scarano, the fountain is presented in its original form as when it was built in 1376. This fountain represents the evolution of the spindle shape that is found in the districts of San Faustino and Piazza della Morte.

FONTANA DI PIAZZA SAN FAUSTINO

La fontana di San Faustino, costruita intorno al 1251 si trova nella piazza di San Faustino, inclusa tra le mura urbane solo a partire dal 1210, come riporta lo Scriattoli. Nella contrada nacque il pittore Lorenzo di Jacopo, autore dei affreschi della Cappella Mazzatosta nella Chiesa di Santa Maria della Verità.
 
The Fountain of San Faustino was built around 1251. It is located in Piazza San Faustino, inside the city walls since the year 1210. In the district, the painter Lorenzo di Jacopo was born. He was the creator of the famous frescoes in the chapel of Mazzatosta, located inside the Chiesa di Santa Maria della Verità.

FONTANA DI PIAZZA DEL GESU’

La fontana viene ricordata per la prima volta nei documenti cittadini nel 1450, quando nelle Riforme si fa riferimento al contratto tra il Comune di Viterbo e Cecco da Mugnaio, incaricato del suo rifacimento.

The fountain is mentioned for the first time in public documents in 1450, when the reforms are referred to the contract between the town of Viterbo, and Cecco da Mugnaio, who was in charge of its restoration.

FONTANA DI SAN TOMMASO O DI PIAZZA DELLA MORTE

La fontana di S. Tommaso o della Morte, databile intorno alla metà del XIII secolo, è una delle più antiche della città. Il suo nome è strettamente legato a quello del contesto in cui venne realizzata. L'attuale denominazione fu utilizzata solo a partire dal XVI secolo, quando all'interno dell'edificio sacro venne ospitata la Confraternita dell'Orazione e della Morte.
 
The fountain of San Tommaso or also known as the Fountain of Death, dates back to the middle of the 13th century and is one of the oldest in the city of Viterbo. The name is closely linked to the context in which the fountain was made. The present name was used only in the sixteenth century, when the sacred building Oration and the Brotherhood of Death were housed inside the complex.

FONTANA DI PIAZZA DELLA ROCCA

Nota nel Medioevo come fontana di San Pietro alla Rocca, conobbe un primo intervento di restauro nella seconda metà del XV secolo, in occasione del quale fu aggiunta una vasca lunga sette piedi.
During the Middle Ages the fountain was known as San Pietro alla Rocca. It underwent its first restoration in the second half of the fifteenth century, and a seven-foot-long pool was added.

FONTANA DI SANTO STEFANO O DI PIAZZA DELLE ERBE

Venne realizzata in occasione del rinnovamento della piazza voluto da papa Alessandro VI che, in tale occasione, cambiò il nome della piazza da Santo Stefano a Platea Nova Alessandrina.
This fountain was created by Pope Alexander VI to mark the renewal of the square, in which he also changed the name from Piazza di Santo Stefano (Saint Sthephen square) to Platea Nova Alessandrina.

FONTANA GRANDE

Costruita nel 1212 per volontà del Comune. La sua realizzazione venne affidata ai maestri scalepllini Pietro e Bertoldo di Giovanni, i cui nomi sono riportati nell'epigrafe posta nella vasca inferiore della fonte. 
 
Fontana Grande was built in the year 1212 by the will of the City. Its creation was entrusted to stone masons, Pietro and Bertoldo di Giovanni, whose names appear in the lower basin of the epigraph placed on the fountain.